Cabina di sanificazione.

Kabi rientra tra i prodotti che possono beneficiare del Credito D’Imposta del 50% in riferimento al Decreto Cura Italia e Decreto Liquidità.

Cosa è?

Kabi è uno strumento prodotto in Italia che nasce dalla necessità di affrontare l’attuale emergenza sanitaria e soprattutto la ripresa post-emergenza.

Con l’utilizzo di Kabi è possibile sanificare persone e cose, mediante l’atomizzazione ad ultrasuoni di una soluzione igienizzante che viene trasformata in una nebbia secca che non bagna e tale tecnologia non altera la struttura molecolare.

Kabi è una camera di sanificazione adattabile ad ogni vostra esigenza di spazio, in quanto grazie alla sua struttura è modulabile e si possono combinare diverse soluzioni.

Come funziona?

Kabi è dotata di un rilevatore di presenza, che autorizza l’ingresso mediante illuminazione semaforica a led e si disattiva automaticamente quando il ciclo di sanificazione preventiva è concluso. Al suo interno Kabi contiene due serbatoi da 20lt ciascuno, e necessità solamente dell’allacciamento elettrico.

Come optional è possibile installare, mediante colonna removibile, un dispenser per igienizzazione mani e termo scanner per controllo della temperatura corporea.

Perchè utilizzarla?

Kabi rappresenta lo strumento di prevenzione di facile e veloce installazione. Può essere facilmente collocato all’ingresso o all’interno di uffici pubblici, imprese, ospedali, supermercati, aeroporti, centri commerciali e tutti quei luoghi ad altro flusso di persone, contribuendo a mantenere sempre alto il livello di sicurezza sanitaria sia per oggi che per il domani.

ACCESSI
PERSONA

4.500 (con serbatoi standard)

DIMENSIONI


150 x 150 x 240 cm

CAPACITÀ SERBATOIO

2 x 20 litri (versione standard)

POTENZA RICHIESTA

220 V - 50/60 Hz

TEMPORIZZAZIONE PERSONA

8 secondi (regolabile)

SOLUZIONE


fornita da Partner Specifico*

TERMO
SCANNER

rilevazione a polso (opt)

DISPENSER IGIENIZZANTE

Automatico IR
(opt)

*a discrezione del consumatore è possibile utilizzare diverse soluzioni, verificando sempre che la scheda di sicurezza sia in riferimento alle normative del Ministero della Salute e compatibile con la scheda tecnica della camera di sanificazione

Vuoi saperne di più?